La nuova sede

L’AMMINISTRAZIONE ARCHIVISTICA, volendo mantenere l’Archivio nel suo territorio di riferimento, ha scartato l’ipotesi di trasferire provvisoriamente la documentazione in sedi più lontane, pur disponibili, e ha cercato all’Aquila una sistemazione che riunisse fondi archivistici, personale, servizi e uffici sotto lo stesso tetto, consentendo di riaprire l’archivio al pubblico e dando in tal modo un forte segnale di ripresa dei servizi e delle attività culturali aquilane. È stato così reperito e acquisito in locazione dalla Direzione Generale per gli Archivi un moderno edificio del Gruppo Gioel Holding, sito nel Nucleo di Sviluppo Industriale di Bazzano, alla periferia est della città. L’edificio ha un ingresso di rappresentanza, una sala conferenze da 150 posti resa disponibile dalla Gioel Italia e due grandi depositi per un totale di oltre 3000 mq. Il complesso, anche a seguito di lavori di adattamento, fra cui l’allestimento di due ampi locali da destinarsi a sala di studio e consultazione, prontamente effettuati dalla proprietà, è risultato del tutto adeguato ad accogliere funzionalmente, in modo organico e unitario, tutti i fondi, gli uffici e i servizi dell’Archivio di Stato.